Carisma

Vivere il Mistero della Redenzione. Dono che i Fondatori ricevono per "Accompagnare la Santa Vittima del Golgota in quel luogo di tormenti dove Gesù si vide abbandonato da tutti", meditando e diffondendo dappertutto la devozione entusiasta alla Passione, Morte e Resurrezione di Nostro Signore e contemplando un così grande mistero, tradurlo in opere concrete: con amore e gratitudine, rimediare le sofferenze dell'umanità che soffre, "passare vicino alle disgrazie e alle lacrime, quali angeli di consolazione per alleviare per alleviare e rimediare tutti gli infortuni della vita e le miserie dell'umanità produrrà nelle loro anime la soddisfazione per la pratica del bene e il poter contribuire alla felicità degli altri". "Andare dove il bene del prossimo ne abbia bisogno" (Cfr. DS).

 

 
FINE DELLA CONGREGAZIONE

Contemplare il Mistero della Redenzione, vivendo il Carisma dato dallo Spirito Santo ai nostri Fondatori, i cui "Statuti si fondano esclusivamente sul Santo Vangelo di Nostro Signore Gesù Cristo" (DS 1), precetti e consigli che si attualizzano con l'osservanza dei doveri del cristiano: "Amar Dio sopra ogni cosa e il prossimo come noi stesse": virtù che si esprime nell'osservare con perfezione il precetto imposto da Dio stesso amarci scambievolmente come Gesù Cristo ci ha amati; è da qui che la Figlia del Calvario, con gratitudine e amore dedichi la propria vita ad alleviare le sofferenze dell'umanità, riscattando segni di vita e di speranza, facendo presente nel mondo i frutti della Redenzione che Gesù realizzò con il Mistero Pasquale.

 

Progetti CMFC

JoomSpirit